Terapia della balbuzie secondo il metodo esistenziale integrato

32 ECM accreditati

Iscrizioni entro il

Terapia della balbuzie secondo il metodo esistenziale integrato

La positiva collaborazione fra AIBACOM e PUNTO PAROLA offre l'opportunità di integrare le conoscenze nel settore specifico della balbuzie attraverso un corso teorico-pratico, singolare per l'approccio corporeo cui fa riferimento.
Questa metodologia trova i suoi fondamenti epistemologici ed antropologici nel pensiero fenomenologico-esistenziale di E. Husserl, M. Heidegger e M. Merleau-Ponty, oltre che nell'integrazione fisio-psichica di P. Sandor.


DOCENTE
Prof.ssa Isis Meira, psicologa clinica e fonoaudiologa, dal 1982 è docente di tecniche e di metodi fonoaudiologici presso la Facoltà di Fonoaudiologia dell'Università Cattolica di San Paolo del Brasile. Specializzata in Balbuzie presso la Northwestern University, Chicago, Illinois (Hugo Gregory, Ph.D. E Speech Foundation of America), nonché in Kinesiologia (approccio corporeo) presso la Sedes Sapientiae di San Paolo. Socia fondatrice in Brasile dell'Ordine dei Fonoaudiologi. Fondatrice e presidente del Comitato Brasiliano per i Disturbi della Fluenza.
Membro del Consiglio per la Ricerca della Pontificia Università Cattolica di San Paolo. Membro dell'IFA (International Fluency Association). Autrice di varie pubblicazioni nel campo della Fonoaudiologia e in particolare della balbuzie, compresi articoli scientifici su riviste specializzate in Brasile e negli Stati Uniti.


PROGRAMMA
L'approccio alla balbuzie con il “Metodo Esistenziale Integrato”
1. La metodologia
2. Il terapeuta, il colloquio, la valutazione, la terapia
3. La terapia centrata: a) sul balbuziente b) sulla balbuziente
Presentazione di casi di balbuzie “costruita” dall'azione di gruppi muscolari che tendono all'ipertonia (con video).

La terapia centrata sul balbuziente
1. I principi
2. Gli obiettivi
3. L'influenza delle emozioni positive e di quelle negative
4. Gli atteggiamenti del balbuziente nei confronti della propria balbuziente
5. Come si lavora sul balbuziente: - L'intervento terapeutico -

Le esperienze pratiche La terapia centrata sulla balbuzie
1. La balbuzie come “ESSENZA” (in senso fenomenologico) e la balbuzie come “COSTRUZIONE”.
2. La mappatura muscolare: come ogni balbuziente “costruisce” la sua balbuzie.
3. L'importanza dell'equilibrio del tono e dello sviluppo della consapevolezza per i cambiamenti verso la fluenza.
4. Il lavoro corporeo nella terapia della singola balbuzie. Presentazione di alcuni video e resoconto di esperienze pratiche.
5. Il lavoro su come dare forma ad “abitudini di fluenza”

Il lavoro corporeo nella terapia della parola
1. I principi
2. Gli obiettivi
3. Gli “anelli” di tensione di W. Reich: - lavoro corporeo nell'area della bocca - lavoro corporeo nell'area cervicale - lavoro corporeo nell'area diaframmatica - lavoro corporeo nell'area pelvica
4. La dissociazione delle tensioni
5. Il rilassamento generale (classico) per i bambini e gli adulti: - tecniche attive - tecniche passive.

ORGANIZZAZIONE
Il corso è indirizzato a logopedisti, psicologi e a neuropsichiatri che operano nel campo della cura della balbuzie.
E' stata presentata domanda di accreditamento per il rilascio dei Crediti ECM.
Le iscrizioni devono essere effettuate entro il 22 Giugno p.v. mediante l'invio del modulo di iscrizione alla segreteria organizzativa e il versamento della quota di iscrizione di 363 € (300 € + IVA 21%) sul conto corrente dell'Istituto IFRA presso la Cassa di Risparmio di Cesena, sede di Bologna, Cod. IBAN IT95C0612002400CC0290001279.
Il corso si sviluppa nell'arco di quattro giornate (29-30 Giugno e 1-2 Luglio) per complessive 32 ore (dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 15,00 alle 19,00).
I primi due giorni avranno carattere prevalentemente teorico e gli ultimi due pratico.
Il corso di formazione ha carattere residenziale.
La sede del corso è il Centro Giovanni XXIII° Via Colle Pizzuto n.2 FRASCATI (RM) Presso il Centro Giovanni XXIII° è possibile: il solo pernottamento a 30 € a notte, la mezza pensione a 40 € al giorno, la pensione completa a 50 € al giorno in camera doppia, per la camera singola il supplemento è di 10 €. Le prenotazioni devono essere fatte a Olga Beal al numero 366-6443637 entro e non oltre il 22 Giugno 2013.