Corso triennale di psicomotricita'

Evento accreditato MIUR + ECM

Iscrizioni entro il 30-09-17

Corso triennale di psicomotricita'

OBIETTIVI
Il corso propone un iter formativo professionale di durata triennale nel campo della Psicomotricità. Il corso si sviluppa attraverso lo studio e la sperimentazione degli ambiti specifici di applicazione della concezione psicomotoria, fornisce competenze per l'attuazione di interventi psicomotori con bambini, adolescenti, adulti e anziani.

DESTINATARI
Il corso è indirizzato a tutti coloro che, in possesso di un titolo di Scuola Media Superiore, sono interessati a sviluppare una competenza nel campo della Psicomotricità. Il corso è aperto anche a tutti coloro che sono impegnati in relazioni di aiuto (psicologi, neuropsichiatri, pediatri, geriatri, tecnici della riabilitazione, logopedisti, pedagogisti, educatori ed infermieri professionali, insegnanti di asilo nido, scuola materna ed elementare, insegnanti di educazione fisica, volontari, ecc.) che desiderano arricchire la loro professionalità con una formazione che fornisce strumenti per comprendere ed interpretare la comunicazione anche a livello non verbale (comunicazione tonico-emozionale, postura, movimento, ecc.).

ATTESTAZIONE
Il corso rilascia un documento attestante la competenza professionale di Psicomotricista. Tale attestazione conclusiva è convalidata dalla Federazione Italiana Scuole e Operatori della Psicomotricità (F.I.Sc.O.P.) e consente l'iscrizione all'associazione professionale e, dopo il superamento dell'esame di ammissione, l'iscrizione al Registro Professionale gestito dalla F.I.Sc.O.P.

CONTENUTI
L'iter formativo si articola metodologicamente in tre aree, ciascuna caratterizzata da tempi e metodologie specifiche:
A) AREA DI FORMAZIONE PERSONALE
B) AREA DI FORMAZIONE TEORICA
C) AREA DI FORMAZIONE PRATICA

A) L'AREA DI FORMAZIONE PERSONALE
è un percorso di ricerca e di esperienza, che ha come finalità l'acquisizione di una competenza nella relazione di aiuto. In particolare quest'area si pone i seguenti obiettivi: formazione all'acquisizione di una capacità di ascolto di sè: dalla percezione delle minime modificazioni somatiche alla comprensione del proprio coinvolgimento emozionale; - formazione alla presa di coscienza delle proprie emozioni e del proprio agire in rapporto allo spazio, agli oggetti, agli altri; - formazione all'ascolto dell'altro, cioè alla capacità di decentrarsi e di comprendere il senso della sua espressività motoria; - formazione al rapporto con l'altro, all'adattamento tonico-emozionale nei confronti dell'altro.
Saranno sviluppate situazioni di vissuto relative a:

  • il piacere sensomotorio (liberare le tensioni tramite il piacere di muoversi, giocare investendo lo spazio, gli oggetti e gli altri);
  • l'appropriazione sensomotoria in situazioni di tipo globale o di ricerca specifica (nel movimento e nell'immobilità);
  • la ricerca sul proprio tono;
  • la ricerca sulla relazione movimento-suono-voce ;
  • l'aggiustamento tonico all'altro (dalla sintonia alla fusionalità, alle rotture toniche, all'empatia);
  • gli aspetti simbolici connessi al movimento, alla rappresentazione e alla relazione.


B) L'AREA DI FORMAZIONE TEORICA
è finalizzata alla conoscenza e all'approfondimento delle basi teoriche della Psicomotricità e delle discipline ad essa collegate.
Riportiamo di seguito i temi di studio che saranno trattati nel percorso formativo:

  • storia ed epistemologia della Psicomotricità;
  • lo sviluppo neuromotorio della persona nei suoi aspetti di normalità e patologia (anatomia, fisiologia, neurologia, neuropsichiatria infantile, neuropsicologia clinica);
  • lo sviluppo cognitivo della persona nei suoi aspetti di normalità e patologia (psicologia dell'età evolutiva, pedagogia, neuropsicologia clinica applicata allo studio dei disturbi dell'apprendimento);
  • lo sviluppo affettivo della persona nei suoi aspetti di normalità e patologia (psicologia generale, psicologia dell'età evolutiva, psicopatologia);
  • lo sviluppo psicomotorio del bambino nei suoi aspetti di normalità e patologia;
  • le caratteristiche psicomotorie della persona nelle diverse eà della vita;
  • le diverse impostazioni metodologiche della Psicomotricità negli ambiti della prevenzione, educazione, aiuto e terapia: i principi, le finalità, i contenuti, le metodologie psicomotorie in Italia e all'estero;
  • le influenze delle dinamiche gruppali ed istituzionali negli interventi psicomotori;
  • l'inquadramento psicomotorio per la presa in carico di gruppi e di singoli;
  • la gestione delle relazioni con le famiglie, le istituzioni scolastiche e socio-sanitarie;


C) L'AREA DI FORMAZIONE PRATICA
ha il proprio campo di lavoro nell'intervento con l'utente e si realizza attraverso tirocini, supervisioni delle sedute condotte dagli allievi, seminari su aspetti specifici della pratica quali:

  • l'osservazione del bambino nel suo contesto ambientale;
  • l'osservazione nella seduta psicomotoria: modalità di osservazione, uso dei parametri psicomotori per l'osservazione;
  • la seduta di psicomotricità: l'atteggiamento dello psicomotricista e il suo sistema d'attitudine;
  • la conduzione della seduta: i momenti iniziale e finale, lo spazio, il tempo, il materiale;
  • l'impostazione del colloquio con gli insegnanti dei bambini e/o gli operatori dei servizi;
  • l'impostazione e la conduzione degli incontri con le famiglie;
  • la gestione della fase progettuale, iniziale e conclusiva di un intervento;
  • la supervisione e la verifica dell'intervento.


Le esperienze di tirocinio guidato vengono effettuate da ogni allievo prevalentemente presso il CENTRO SPECIALISTICO PER L'ETA' EVOLUTIVA (C.S.I.F.R.A.) collegato con l'Istituto. L'analisi delle esperienze viene condotta attraverso seminari di supervisione in cui, anche grazie all'uso del videotape, è possibile un'approfondita lettura dell'espressività psicomotoria e dei contenuti delle sedute.

METODOLOGIA
Il corso sarà realizzato mediante stages intensivi (Area di Formazione Personale), seminari, lezioni e gruppi coordinati con Tecnica Operativa (Area di Formazione Teorica), tirocini guidati, seminari, gruppi di analisi delle sedute e gruppi di supervisione (Area di Formazione Pratica).

NOTE ORGANIZZATIVE
Il corso si svilupperà attraverso incontri (stages, seminari, lezioni) collocati principalmente nei fine settimana con un impegno medio di due fine settimana al mese. Nel 1° anno il corso si articola nel modo seguente:

  • AREA DI FORMAZIONE PERSONALE:
    n.8 stages che si svilupperanno nei giorni del sabato e della domenica;
  • AREA DI FORMAZIONE TEORICA:
    n. 1 incontro di presentazione e discussione del programma e n. 24 seminari teorici nei giorni del sabato e della domenica e n.4 seminari a tema, tenuti da docenti di vari paesi;
  • AREA DI FORMAZIONE PRATICA:
    n. 2 seminari introduttivi e di approfondimento dei temi dell'esperienza di tirocinio, tirocinio: osservazioni dei bambini in situazioni di vita quotidiana, n.4 osservazioni di sedute di psicomotricità e sul sistema d'attitudine degli psicomotricisti, n. 2 seminari sulla teoria dell'osservazione e sul sistema d'attitudine degli psicomotricisti, n. 6 incontri sull'analisi delle osservazioni e dei video del tirocinio, n.1 incontro conclusivo.

 

  1° anno 2° anno 3° anno totale
A. F. PERSONALE 180 180 180 540
A. F. TEORICA 300 300 300 900
A. F. PRATICA 230 330 400 960
TOTALE 710 810 880 2400


CONDIZIONI PER L'AMMISSIONE
Il candidato dovrà presentare:

  • domanda di ammissione in carta libera
  • curriculum vitae
  • n.2 foto tessera.

Al curriculum dovranno essere allegate le fotocopie dei diplomi e degli attestati dichiarati.
Inoltre il candidato dovrà :

  • avere almeno 18 anni di età,
  • aver conseguito un titolo di studio di scuola media superiore,
  • aver superato la fase di selezione.

L'ammissione al corso prevede una fase di selezione che consiste in:

  • un colloquio individuale che verterà sulle motivazioni e le esperienze del curriculum vitae,
  • la partecipazione ad uno stage di Formazione Personale.

L'ammissione agli anni successivi avviene attraverso:

  • ottemperanza alle norme di frequenza (le assenze non dovranno superare il 20% delle ore di corso);
  • elaborazione della tesi di fine anno e discussione, con valutazione positiva, dei temi trattati nel corso dell�anno.

Al termine del 3° anno verrà rilasciato un documento attestante le competenze professionali acquisite.
Il documento verrà rilasciato a tutti coloro che avranno ottemperato alle norme di frequenza ed avranno ottenuto una valutazione positiva sulla tesi finale discussa con un'apposita commissione di cui farà parte un commissario esterno.
Il documento sarà controfirmato dal Presidente della Federazione Italiana Scuole e Operatori della Psicomotricità (F.I.Sc.O.P.).
 

NORME DI ISCRIZIONE

Le domande di iscrizione dovranno pervenire alla segreteria dell'Istituto I.F.R.A. in Via Irnerio 43/B a Bologna, entro e non oltre il termine delle iscrizioni. Alla domanda dovranno essere allegati il curriculum vitae, la documentazione dei titoli di studio conseguiti, la ricevuta del versamento della quota di iscrizione alla selezione di 122 Euro ( 100 E. più I.V.A. 22%).

La quota di frequenza al 1° anno ammonta a 2.400 Euro più I.V.A. al 22% ( 528 E.) e potrà essere versata in quattro ratei trimestrali di Euro 600 più I.V.A. al 22% ( 132 E.) ciascuno per complessivi 732 Euro o in 10 ratei mensili di 240 E. più I.V.A. al 22% (52,80 E.) per complessivi 292,80 E.
La quota di iscrizione è comprensiva della copertura assicurativa R.C. e infortuni.

I versamenti vanno effettuati tramite

  • assegno di conto corrente bancario o assegno circolare o bancomat
  • bonifico bancario su conto corrente n.1279/5 presso Cassa di Risparmio di Cesena filiale di Bologna IBAN IT95C0612002400CC0290001279 (ABI 6120 CAB 2400).

Per motivi amministrativi la segreteria non accetta versamenti in contanti.

Il corso sarà avviato solo con un numero minimo di 20 iscritti. Il numero massimo di iscrizioni accettate è di 30.

N.B. La struttura del programma del corso deriva dall'esperienza didattica sviluppata negli anni dall'Istituto I.F.R.A. e dal Centro Specialistico per l'età Evolutiva (C.S.I.F.R.A.) e recepisce integralmente il programma di formazione nazionale per la formazione degli psicomotricisti elaborato dalla Commissione scientifica della Federazione Italiana Scuole e Operatori della Psicomotricità e di quello elaborato dalla Commissione Formazione del Forum Europeo della Psicomotricità.

ELENCO DEI DOCENTI DEL CORSO
BUCHBINDER M., psichiatra, psicoanalista
BUZZONI P., pedagogista musicale
CAMPAGNA A., psicomotricista
CARTACCI F., psicologo, psicomotricista
CHOKLER M., psicologa e psicomotricista
DE PANFILIS P., neurofoniatra infantile
FEHR M., psicologo, psicomotricista
GHERARDI P., psicomotricista
LOSSO R, psichiatra, psicoanalista
MARCACCI G., psicologo, psicomotricista
MATOSO E., docente di espr.corporea e psicodramma
MONTINARO M., psicopedagogista, psicomotricista
NANNI V., pedagogista, psicomotricista
NICOLODI G., psicologo, psicomotricista
PACKCIARZ A., psicologa, psicoanalista
ROCCALBEGNI L. P., socioanalista
STURANI R., socioanalista, psicomotricista
VALLI V., psicologa,psicomotricista

I docenti che intervengono nell'ambito del corso sono esperti di livello nazionale ed europeo, che oltre ad una solida conoscenza teorica dei problemi trattati hanno una esperienza diretta di lavoro con gli utenti.
Le lezioni presenteranno sia i riferimenti teorici che le loro ricadute concrete nell'ambito dei Servizi Socio-sanitari e della Scuola.
Inoltre vengono organizzati seminari di approfondimento su temi particolari con docenti di rilevanza internazionale come il Prof. G. Baremblitt, R. Losso, G. Stella, M. Chokler, M. Bucbinder, E. Matoso, I. Darrault, ecc.

L'Istituto I.F.R.A. è stato socio fondatore delle seguenti associazioni:

  • FEDERAZIONE ITALIANA SCUOLE E OPERATORI DELLA PSICOMOTRICITI (F.I.Sc.O.P.)
  • ASSOCIATION EUROPENNE DES ECOLES DE FORMATION A LA PRATIQUE PSYCHOMOTRICE (A.S.E.E.Fo.P.)
  • A.I.P.E. (Associazione Italiana Provider ECM)

Inoltre l'Istituto collabora con numerosi centri, fondazioni ed università di diversi paesi:

  • Università Nazionale di Cuyo,
  • Fondazione Psyclos de Vida,
  • La Casa Azur,
  • Centro Internazionale di Psicosomatica
  • L'Istituto de la Mascara
  • Centro Italiano Balbuzie
  • Università di Modena-Reggio Emilia
  • Università di Pesaro- Urbino
  • Università di S. Marino