Tematiche:  Psicoanalisi

La migrazione dei figli: metamorfosi familiare progressiva o difensiva?

Dott. Roberto Losso, Dott.ssa Ana Packiarz de Losso

I motivi per cui i membri di una famiglia possono emigrare sono diversi. In alcuni casi è la società che diventa espulsiva, per motivi economici, religiosi, o politici: in questi casi la madre terra diventa ostile, e le famiglie sono obbligate ad emigrare.

Queste emigrazioni sono simili all'esilio (nel senso che aveva, nell'antichità, di relegare, abbandonare, allontanare della propria terra) con una connotazione di perdita del proprio ruolo nella società, di "morte civile".

Altre famiglie e gruppi emigrano per motivi più collegati alle loro circostanze particolari, come coloro che cercano il progresso professionale, o che inseguono gli ideali familiari, il ritorno alla "terra degli antenati" o raggiungere la "terra meravigliosa", dove si otterranno tutte le possibilità di successo.

Leggi tutto »


La spazializzazione dell?immagine inconscia del corpo: tecnica della Mappa Fantasmatica Corporea

Dott. Luis Alberto Stoppiello

Gli argentini Elina Matoso e Mario Buchbinder, specialisti nello studio del corpo come strumento artistico, espressivo e terapeutico, sono i creatori della Mappa Fantasmatica Corporea. Essi considerano questa tecnica come una metodologia di ricerca e di lavoro sulle rappresentazioni psichiche, soprattutto di carattere inconscio, ospitate nel corpo. D'accordo con la distinzione che la Dolto fa tra schema corporeo (P. Schilder) e immagine inconscia del corpo (F. Dolto), gli autori basano la loro metodologia su quest'ultimo concetto.

Leggi tutto »


Lo psicodramma di Moreno, lo psicodramma psicanalitico

prof. Roberto Losso

Lo psicodramma è un metodo psicoterapeutico, generalmente di gruppo, che utilizza le drammatizzazioni, oltre alle tecniche verbali, come mezzo per esprimere, per comunicare, per esplorare e per elaborare i diversi problemi degli individui, delle coppie, delle famiglie o dei gruppi. Psicodramma proviene dal greco psykhè (anima) e dràma (azione). Vale a dire, l'anima in azione, la manifestazione in azioni dell'anima. E in ogni azione (dramma) interagiscono personaggi.

Leggi tutto »


Setting psicomotorio e setting psicoanalitico

Luigi Paolo Roccalbegni

La relazione di aiuto, per essere realmente tale, richiede una precisa definizione del contesto: è una relazione di aiuto quella tra genitori e figlio, quella tra docenti e allievi, quella tra esperto e apprendista, quella tra sacerdote e fedele, e anche quella tra vigile urbano e turista, e così via, sempre che ognuno sia nel luogo adatto allo svolgimento delle funzioni per le quali viene interpellato. Per “luogo” si intende qui lo spazio/tempo che fa sì che possa accadere una relazione comprensibile. In particolari ambiti questo luogo viene definito convenzionalmente “setting”.

Leggi tutto »


Selezione

Tematiche

Famiglia
Filosofia
Formazione
Gioco
Pedagogia
Primissima infanzia
Psicoanalisi
Psicodramma
Psicologia
Psicologia sociale
PsicomotricitĂ 
Scuola
Studio dell'immaginario
Articoli in lingua spagnola

Autori


Copyright

La proprietĂ  degli articoli pubblicati appartiene ai relativi autori. E' possibile utilizzare e riutilizzare i contenuti pubblicati con l'unico vincolo di citare la fonte