Psicomotricità

Cos'è la psicomotricità

La psicomotricità si basa su alcune concezioni fondamentali riguardanti la persona e il suo modo di essere:
  • considera la persona in modo "globale", ovvero come stretta unione tra struttura somatica, affettiva e cognitiva,
  • rispetta l'originalità del suo essere/agire,
  • riconosce l'espressività psicomotoria come suo specifico modo di essere, che risente di tutta la storia affettiva, anche la più profonda, e investe tutti i parametri dell'ambiente (spazio, tempo, oggetti, persone).
La psicomotricità non predilige quindi alcun settore di competenza, di sviluppo, di esperienza e di espressione della persona, bambino o adulto, considerandoli tutti di pari valore. Si occupa della relazione con l'altro, coetaneo e adulto, fornendo gli strumenti necessari per affrontarla positivamente, diversificandoli in rapporto all'età.
Sala di psicomotricità: un esempio

Psicomotricità per bambini

IFRA organizza, in collaborazione con i centri CSIFRA, attività di psicomotricità per bambini e bambine, sia in piccoli gruppi che individuali. Per informazioni: 339-8199709

Corsi di psicomotricità:

Articoli sulla psicomotricità

Come si mette in gioco il bambino quando gioca

Dott.ssa Myrtha Chokler - Traduzione Dott. Luis Stoppiello

Intervento precoce nella prevenzione della sindrome di iperattività e dei disturbi attenzionali

Autrice Dott.ssa Myrtha Chokler - Traduzione Dott. Luis Stoppiello

Il concetto di gioco: le radici della attività ludica

Autore: Prof.ssa Myrtha H. Chokler - Trad. prof. Luis Stoppiello

Fare chiarezza

Luigi Paolo Roccalbegni

Vissuti in giochi di gruppo

Roberta Sturani, Luigi Paolo Roccalbegni