L'IMMAGINE INCONSCIA DEL CORPO, MOVIMENTI, GESTI E MASCHERE

crediti MIUR

Docente: Prof. Mario J. Buchbinder

Iscrizioni entro il 25-05-18

L'IMMAGINE INCONSCIA DEL CORPO, MOVIMENTI, GESTI E MASCHERE

L'immagine corporea è la rappresentazione del proprio corpo e decodifica la molteplicità dei dati che questo riceve. Questa rappresentazione, vera e propria mappa corporea, raffigura le percezioni, le sensazioni, i movimenti alloggiati nelle diverse parti del corpo. Queste immagini creano un itinerario caratteristico di ogni persona, sulla base della storia personale, del contesto sociale, etc. Non esiste un'immagine corporea unica, ne definitiva ma si caratterizza proprio per la sua mutabilità e continua trasformazione. L'immagine corporea è l'incarnazione soggetiva della corporeità, in cui si esprimono le caratteristiche personali. La costruzione dell'immagine corporea risulta una guida per le possibili diagnosi e i conseguenti trattamenti; è indicatrice di rischi, di tracce di patologie o di problematiche soggiacenti, su cui è possibile agire in modo preventivo.

 

OBIETTIVI

Il seminario si colloca nell’ambito delle iniziative che l’I.F.R.A. propone per favorire la sperimentazione e la ricerca su alcuni aspetti nodali nel processo di strutturazione della persona: l'immagine inconscia del corpo e l'utilizzo della Mappa Fantasmatica Corporea. Questi temi sono particolarmente importanti per comprendere una vasta gamma di difficoltà della crescita sia sul piano educativo che terapeutico.

 

CONTENUTI

Il corpo è il territorio e la superfice della soggettività e la Mappa Fantasmatica Corporea è il modo attraverso cui si realizza, nella soggettività, la relazione corpo, mondo e fantasia.

  • definizione e concettualizzazione della Mappa Fantasmatica Corporea (MFC),

  • relazione della MFC con l'immagine inconscia e con lo schema corporeo,

  • ricerca sulla MFC personale, familiare e gruppale,

  • differenti tecniche per la realizzazione, elaborazione e decodificazione della MFC,

  • possibili applicazioni della MFC in diversi contesti e da diverse figure professionali.

 

METODOLOGIA

Il seminario si sviluppa attraverso momenti teorici e di concettualizzazione, attività laboratoriali in cui si utilizzanto tecniche corporee, psicodrammatiche, grafiche, plastiche, sceniche, la costruzione di mappe, di maschere secondo le metodologie elaborate dal Prof. Buchbinder nell'arco di trent'anni, presso l'Istituto della Maschera di Buenos Aires.


NOTE ORGANIZZATIVE

Il seminario è indirizzato a: operatori del campo della Salute Mentale, dell'educazione, della psicomotricità, dell'arte e della cultura; si terrà a Bologna presso la sede dell'Istituto I.F.R.A., in Via Irnerio n.43/B, il 2 Giugno dalle ore 14,00 alle ore 19,00 e il 3 Giugno dalle ore 10,00 alle 17,00.

Le domande di iscrizione dovranno pervenire alla segreteria dell'Istituto entro e non oltre il giorno 26 Maggio 2018, La quota di iscrizione è di 122 Euro (100 E. + 22 E. IVA 22%).

 

IL NUMERO DEI PARTECIPANTI E' LIMITATO.

A tutti i partecipanti verrà rilasciata l'attestazione di partecipazione e regolare fattura.