Myrtha H. Chokler e Agnès Szanto-Feder, Henri Wallon: la sua fondamentale importanza oggi nella pratica con i bambini piccoli

Evento accreditato MIUR

Iscrizioni entro il 16-03-16

Myrtha H. Chokler e Agnès Szanto-Feder, Henri Wallon: la sua fondamentale importanza oggi nella pratica con i bambini piccoli

Bologna: 19-20 Marzo 2016

L'influenza fondamentale del padre del pensiero moderno in campo psicologico, educativo, pediatrico, nell'attuale rapporto con la prima infanzia e negli interventi di aiuto alla crescita. Il suo rapporto con E.Pikler.

 

Prof.ssa Myrtha Hebe Chokler, Laureata in Psicologia all’Università di Parigi e in Fonoaudiologia all’Università UMSA di Buenos Aires, Direttrice e Docente del Corso di Laurea in Psicomotricità dell’Università Nazionale di Cuyo (Argentina), Responsabile dell'Area della Primissima Infanzia del Ministero dell'Educazione della Provincia di Buenos Aires, Direttrice dell'Istituto di Ricerca in Psicomotricità della Facoltà di Educazione U.N.Cuyo, Formatrice in Pratica Psicomotoria, Vicepresidente dell’Associazione Internazionale Pikler-Loczy, Professoressa invitata del Master sulla Genitorialità della Facoltà di Psicologia dell'Università di Padova, autrice di diverse pubblicazioni: “Gli organizzatori dello sviluppo psicomotorio”, “Sulla Pratica Psicomotoria di B.Aucouturier”, “Ontogenesi della importanza dell’attività autonoma nella proto-infanzia”.

 

Prof.ssa Agnès Szanto-Feder, Laureata in Psicologia presso l'Università di Parigi VIII, dove ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Psicologia Genetica, Docente in Corsi di formazione sulla motricità infantile per educatori ed operatori di nidi e scuole dell'infanzia in Francia, Belgio, Olanda, Ungheria, Svizzera, Argentina, Cile, Brasile, Québec, Vicepresidente dell'Associazione Internazionale Pikler-Loczy, autrice di numerosi articoli tradotti in varie lingue, del film “Se mouvoir en liberté” (con A.Tardos, 1996), del libro “L'osservazione del movimento nel bambino. Valutare lo sviluppo psico-fisico nella prima infanzia”.


Prof. Henri Wallon, Psicologo, Pedagogista e Filosofo francese (Parigi 1879-1962). Professore di filosofia al liceo di Bar-le-Duc, Medico alla Salpêtrière, assistente di Nageotte, si è occupato di Psichiatria. Ha fondato e diretto il Laboratorio di psicobiologia del bambino, poi unito alla Scuola degli Alti Studi di Parigi. Professore dell'Università della Sorbona in Psicologia dal 1919 al 1936 e del Collegio di Francia dal 1937 al 1950 in Psicologia ed Educazione dell'Iinfanzia. Il suo insegnamento fu interrotto fra il 1941 e il 1944 dal Governo di Vichy. Conosciuto come lo Psicologo delle emozioni, ha unito lo studio delle strutture fisiologiche a quello delle influenze dell'ambiente e dell'educazione sulla formazione psicologica della persona del bambino. Vicepresidente e poi presidente, alla morte dell'amico fraterno Paul Langevin, della Commissione di riforma dell'insegnamento promossa dal Ministero dell'Educazione Nazionale nel periodo 1945-47, ha redatto la stesura finale del “Progetto Langevin-Wallon”, riportando le conclusioni dei lavori della commissione.

 

OBIETTIVI

Il seminario si colloca nell’ambito delle iniziative che l’I.F.R.A. propone per l’approfondimento di temi fondamentali, quale l'origine e l'organizzazione del pensiero, per operare in ambito preventivo, educativo e terapeutico.

 

CONTENUTI

  • Importanza ed attualità del pensiero di H.Wallon. Le basi epistemologiche.

  • Strategie di intervento nella prima infanzia. Gli aspetti metodologici.

  • Concezioni ispirate al pensiero di H. Wallon: a) gli Organizzatori dello Sviluppo, la Psicomotricità Operativa, b) Tutto quello che fa il bambino che non fa niente.

  • H. Wallon e E. Pikler: reciproci e comuni apporti alla Psicologia del bambino piccolo.

     

METODOLOGIA DI LAVORO

Nel corso del seminario sono previste: comunicazioni teoriche e dibattito con le relatrici, lettura di videoregistrazioni e analisi dialettica di situazioni concrete.

 

NOTE ORGANIZZATIVE

Il seminario si tiene a Bologna presso la sede dell'Istituto I.F.R.A., in Via Irnerio n.43/B, nei giorni 19-20 Marzo 2016 con il seguente orario: sabato 19 marzo: dalle 13.00 alle 19.00, domenica 20 marzo: dalle 10.00 alle 14.00.

Il seminario è rivolto a Psicomotricisti, Psichiatri, Psicologi, Pediatri, Logopedisti, Pedagogisti, Educatrici di Asilo Nido, Insegnanti di Scuola dell'Infanzia e Primaria.

 

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

La domanda di iscrizione deve pervenire alla segreteria dell'Istituto IFRA (fax, e-mail o posta) entro e non oltre il giorno 16 Marzo 2016 insieme a copia della ricevuta di versamento della quota di iscrizione. La quota di iscrizione è di

  • 97,60 € (80 € + 17,60 € IVA 22 %) per iscrizioni fino al 28/02/2016
  • € 122 € (100 € + 22 € IVA 22%) per iscrizioni dal 29/02/2016

da versare con bonifico bancario (non si accettano contanti) su IBAN: IT95C0612002400CC0290001279, come da allegata Scheda di Iscrizione. A tutti i partecipanti viene rilasciata l'attestazione di partecipazione e regolare fattura. IL NUMERO DEI PARTECIPANTI È LIMITATO.

 

Per informazioni ed iscrizioni la Segreteria dell’Istituto è aperta dal martedì al venerdì dalle ore 9,30 alle 13,00 e dalle 15,30 alle 18,00, in via Irnerio n.43/B a Bologna, Tel.-Fax 051.232413, e-mail: info@ifra.it, ifra@fastwebnet.it, sito internet: www.ifra.it.