IL RUOLO FUNZIONALE DEI NEURONI MIRROR NELL'UOMO

Evento accreditato MIUR

Docente: Dott.ssa Martina Ardizzi

Iscrizioni entro il 23-06-16

IL RUOLO FUNZIONALE DEI NEURONI MIRROR NELL'UOMO

DOCENTI: Dott.ssa MARTINA ARDIZZI, Laureata presso l'Università di Bologna in Scienze del Comportamento e delle Relazioni Sociali e successivamente in Neuroscienze e Riabilitazione Neuropsicologica, impegnata nel Dottorato di Ricerca in Neuroscienze presso l'Università di Parma, Docente in Master Universitari presso l'Università di Bologna e di Parma, autrice di pubblicazioni scientifiche sul tema proposto dal seminario.

OBIETTIVI: Il seminario propone un aggiornamento sui neuroni mirror e sulle loro funzioni nell'attività cerebrale, in particolare sulla loro azione sulle emozioni e sulla intersoggettività, oltre che sul dolore e sulle esperienze somestesiche, affinché tali conoscenze scientifiche travalichino il mondo delle ricerca neuropsicologica e possano entrare nell'operatività di educatrici, insegnanti, pedagogisti, psicologi, neuropsichiatri infantili, logopedisti, operatori sociali, psicomotricisti, ed in genere di tutte le professioni di aiuto alla persona. A tal fine l'Istituto I.F.R.A. propone seminari di approfondimento su queste tematiche per l'aggiornamento dei professionisti della Sanità, dell'Educazione e del Sociale.

CONTENUTI: Alcuni dei temi che saranno trattati:

A) Meccanismi mirror nell’uomo, loro proprietà ed implicazioni funzionali.

Vengono brevemente percorsi e descritti gli studi storici condotti sui primati non umani e sull’uomo che hanno portato alla formalizzazione delle principali caratteristiche dei meccanismi mirror nel dominio dell’azione. Particolare rilevanza viene data ai più recenti studi condotti sull’uomo concernenti i meccanismi mirror al di fuori del dominio dell’azione. Viene quindi illustrata la prospettiva della “Simulazione Incarnata” come quadro teorico di riferimento.

B) Meccanismi mirror: Nature vs Nurture.

Il dibattito su questo tema è ad oggi ancora aperto e coincide con una delle frontiere di maggiore interesse attuale. La natura “innata” o “acquisita” dei meccanismi mirror ed il conseguente ruolo delle influenze ambientali sul loro sviluppo ed adattamento è infatti di primaria importanza nella formulazione di piani di intervento terapeutico. Le posizioni supportanti un’origine “innata” o “acquisita” dei meccanismi mirror nell’uomo vengono estensivamente delineate e corredate di recenti scoperte scientifiche a favore e contrarie. Saranno inoltre discusse le nuove prospettive riguardanti il ruolo degli adattamenti epigenetici.

C) Meccanismi mirror: il ruolo nell’apprendimento.

I rapporti tra imitazione, apprendimento imitativo ed i meccanismi mirror viene descritto mediante riferimenti alle più recenti evidenze scientifiche condotte su neonati, bambini pre-scolari e scolari nonché adulti.

D) Esperienze precoci e sviluppo dei meccanismi mirror.

In questo modulo viene affrontato l’effetto delle prime esperienze sullo sviluppo a breve ed a lungo termine dei meccanismi mirror nell’uomo e nei primati non umani. Particolare attenzione viene posta sull’effetto di esperienze traumatiche precoci sui meccanismi fisiologici supportanti alcune delle principali abilità intersoggettive.

E) Meccanismi mirror e conseguenze patologiche della loro disfunzionalità.

In quest’ultimo modulo si vuole approfondire il ruolo dei meccanismi mirror in alcuni specifici disturbi psichiatrici e neuroevolutivi. Particolare attenzione viene dedicata alle sindromi dello spettro autistico e ai disturbi psicotici.

METODOLOGIA: Il seminario si sviluppa attraverso momenti di sistematizzazione teorica, di analisi di casi e di discussione libera con la relatrice e i partecipanti.

NOTE ORGANIZZATIVE: Il seminario si tiene a Bologna presso la sede dell’Istituto nei giorni 25 e 26 Giugno 2016 con il seguente orario:

                                  sabato 25.06.2016

dalle  ore  10,00  alle  ore  13,00

 

dalle  ore  14,00  alle  ore  17,00

                                  domenica 26.06.2016

dalle  ore  10,00  alle  ore  14,00

Il seminario è rivolto a Psichiatri, Psicologi, Pediatri, Pedagogisti, Psicomotricisti, Insegnanti di ogni ordine e grado, Educatori, Operatori della Primissima Infanzia e in generale ad operatori della salute, dell'educazione e del sociale.

ECM per Psicologi, Pediatri, Neuropsichiatri Infantili, Logopedisti, Terapisti della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva, Educatori Professionali, Fisioterapisti, Ostetriche, Puericultrici, Infermieri Pediatrici, Assistenti Sanitari, Operatori Socio Sanitari.

IL NUMERO DEI PARTECIPANTI È LIMITATO. A tutti i partecipanti viene rilasciata attestazione di partecipazione e regolare fattura.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE: La domanda di iscrizione deve pervenire alla segreteria dell'Istituto IFRA (fax, e-mail o posta) entro e non oltre il giorno 23 Giugno 2016 insieme a fotocopia dell’effettuato versamento della quota di iscrizione.

La quota di iscrizione è di 122 €. (100 € + 22 € IVA 22%). Il versamento della quota può essere effettuato con bonifico bancario sul c/c bancario 1279/5 (intestato a I.F.R.A.) presso la Cassa di Risparmio di Cesena, filiale di Bologna, ABI 06120 CAB 02400, IBAN IT95C0612002400CC0290001279.

Per informazioni ed iscrizioni la segreteria dell'Istituto è aperta al pubblico il mercoledì e il venerdì dalle ore 9,30 alle 13,00 e dalle 15,30 alle 18,00, in Via Irnerio n.43/B a Bologna, tel. e fax 051.232413, e-mail: info@ifra.it, ifra@fastwebnet.it.