PSICOMOTRICITA' E ALIMENTAZIONE

Iscrizioni entro il 20-04-18

PSICOMOTRICITA' E ALIMENTAZIONE

LA DIMENSIONE DEL CORPO NELLA CLINICA DEI DISTURBI ALIMENTARI

 

DOCENTI

Dott.ssa STEFANIA LANARO, psicologa, psicomotricista, fisioterapista, lavora da molti anni presso l'ASL di Savona e tiene gruppi con adolescenti e con pazienti psichiatrici. Autrice del libro: “Lavorare il corpo, sul corpo, con il corpo. Un incontro tra psicomotricità e disturbo alimentare.” in corso di pubblicazione da Edizioni Scientifiche.

Dott. LEONARDO MENDOLICCHIO, psichiatra, Direttore sanitario del Centro per la cura dei disturbi del comportamento alimentare "Villa Miralago" di Varese, autore di numerose pubblicazioni in ambito epidemiologico, psicoanalitico e sul trattamento dei disturbi alimentari, fra cui Bisogna pur mangiare, edito da Lindau, Torino, 2017.

 

OBIETTIVI

Il seminario si colloca nell’ambito delle iniziative che I.F.R.A. propone sul tema della psicomotricità, in questo caso nella sua applicazione nel campo dell'alimentazione.

 

CONTENUTI

Il seminario fa riferimento alle attività psicomotorie effettuate con persone con disturbi di alimentazione e affronta attraverso le visuali dei docenti la complessità del rapporto alimentazione-corpo-gruppo.

In particolare sono affrontati i seguenti temi:

L'approccio psicomotorio per incontrare il proprio corpo e permettersi di poter essere: il gruppo, il dispositivo e le proposte. Lavorare col corpo. Il corpo come sede primaria per lo sviluppo del senso di sé e luogo dell’incontro con l'altro. Quando il corpo diventa oggetto e smette di vivere il mondo per diventare mondo esso stesso. Dal corpo oggetto al corpo che lentamente ritorna a raccontare.

Che cosa si impara dai soggetti affetti dai Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA): da un corpo-traccia-appello ad un corpo-parole ed infine ad un corpo-discorso. Non il corpo inteso in senso aristotelico come sostanza materiale allo spirito, bensì come traccia che si intreccia al mondo ed entra in relazione ad esso dopo averlo assimilato. Il corpo che parla senza parole, parla con i segni e con essi esprime appelli arcaici e profondi.

L'alimentazione: mangiare come metonimia dell’introiezione. Il mondo si assimila come se mangiassimo e il corpo è sostegno a tale processo.

 

METODOLOGIA

Il seminario comprende comunicazioni teoriche, esposizione di esperienze psicomotorie, supportati da materiale audiovisivo, e dibattito con i relatori.

 

NOTE ORGANIZZATIVE

Il seminario è indirizzato a operatori del campo della Salute Mentale, dell'Educazione, della Psicomotricità e a chi si occupa di realtà complesse: Psicologi, Pediatri, Neuropsichiatri Infantili, Logopedisti, Terapisti della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva, Educatori Professionali, Fisioterapisti, Ostetriche, Puericultrici, Infermieri Pediatrici, Assistenti Sanitari, Operatori Socio Sanitari, Tecnici della Riabilitazione Psichiatrica, Infermieri.

Il seminario si tiene a Bologna presso la sede dell'Istituto I.F.R.A. in Via Irnerio n.43/B il giorno 28 Aprile 2018.

 

sabato 28.04.2018:

dalle ore 10,00 alle ore 12,30 e dalle ore 14,00 alle ore 16,30

 

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

La domanda di iscrizione deve pervenire compilata e firmata alla segreteria dell'Istituto IFRA (fax, e-mail o posta) entro e non oltre il 20 Aprile 2018 insieme a copia della ricevuta di versamento della quota di iscrizione.

La quota di iscrizione è di 122 Euro (100 E. + 22 E. IVA 22%).

Il versamento della quota di iscrizione va effettuato con bonifico bancario sul c/c n. n.56758941 presso CREDIT AGRICOLE CARIPARMA filiale di Bologna IBAN IT71D0623002400000056758941.

L'Istituto I.F.R.A. non accetta pagamenti in contanti.

 

IL NUMERO DEI PARTECIPANTI È LIMITATO.

A tutti i partecipanti viene rilasciata l'attestazione di partecipazione e regolare fattura.

 

INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI

Per informazioni ed iscrizioni la segreteria dell'Istituto IFRA è aperta dal martedì al venerdì dalle ore 9,30 alle 13,00 e dalle 15,30 alle 18,00, in Via Irnerio n.43/B a Bologna, tel. e fax 051.232413, e-mail: info@ifra.it, ifra@fastwebnet.it, www.ifra.it.